Multe da rivedere

Quando leggo questo genere di notizie mi incavolo parecchio.
E’ evidente che alcune persone (non solo Lapo, ma mi vengono in mente la Carlucci, la Moric, il Corona, e moltissimi altri cosiddetti VIP) se ne fregano altamente delle regole della strada.
Cosa vuoi che gliene importi a Lapo di pagare 41 Euro per un divieto di sosta?
Il mio ex-presidente diceva apertamente di non temere l’autovelox, perché per lui è più importante risparmiare tempo piuttosto che pagare una multa per eccesso di velocità. Se ne andava via beatamente in Porsche, e poco importa se ogni tanto gli venivano decurtati alcuni punti dalla patente.
Ecco, secondo me le multe per coloro che infrangono il Codice della Strada andrebbero completamente riviste.
Bisogna penalizzare chi ha sbagliato, non fargli il solletico. Perché non istituire un sistema per cui, se il motivo della multa è sempre il medesimo, alla terza infrazione non si sequestra il veicolo? Per alcuni giorni, mica per sempre. Così almeno queste personcine ci penserebbero un po’ su prima di fare sempre a modo loro fregandosene di tutti.
Oppure collegare la multa al loro 740, ma qui ci sarebbe da ridire perché poi chi evade le tasse avrebbe un beneficio anche dal punto di vista delle contravvenzioni.
Io insisto a dire che il sistema delle multe deve essere punitivo.
Se Lapo prende la multa da 41 Euro, logico che si metta a ridere.
E’ come, in proporzione, se io prendessi una multa da 1 Euro (o anche meno).
Qualche idea?

Per punizione 3 Chupa Chups in meno e niente TV per 2 pomeriggi