Il Dente del Diavolo

Aaaaargh! Sentivo un fastidio a livello di denti molari, e pensavo ci fosse un pezzo di cibo incastrato che non aveva voglia di fuoriuscire con il normale uso dello spazzolino. Armato di filo interndentale mi sono allora messo alla ricerca del nemico per stanarlo, ma ho notato che non sembrava esserci nulla, tant’è che l’unica conseguenza dell’uso del filo interdentale è stato quello di segarmi la gengiva a sangue.
All’ora ho fatto una ricerca con lo specchio ad ingrandimento, per vedere quale fosse l’origine del mio fastidio dentale. E cosa ho scoperto? Che la causa di tutto è una “parte” del molare (che tra l’altro è devitalizzato) che si sta letteralmente staccando dal resto del dente. In pratica come un costone di roccia che, seghettato in tutto il suo contorno, può cadere da un momento all’altro.
Non so che fare, credo che attenderò tristemente l’atto finale, in cui la porzione di dente inevitabilmente si staccherà costringendomi a telefonare al dentista.

Dente_Diavolo_2.jpg

Il “Dente del Diavolo”, Alpi Apuane

Il Dente del Diavoloultima modifica: 2011-02-05T14:21:17+01:00da kikkakonekka
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento